Circular economy – energy and resource efficiency in business parks (Economia Circolare – Dall’efficienza energetica all’efficienza delle risorse nei parchi industriali)

A brand new circular economy training programme targeted at businesses developing sustainable and shared energy use (delivered in Italian).  

Questo percorso è rivolto alle imprese che vogliano realizzare un uso sostenibile e condiviso dell’energia e delle risorse in chiave di economia circolare.

View More
Participants

The training is targeted at businesses and organisations that want to understand how to better manage their resource and energy use in a more circular way within business districts. Previous knowledge of the circular economy is not necessary, but the participants should have such positions within their companies that could produce impact according to the newly acquired knowledge. Attendees could include energy managers, resource managers, environmental officers, process engineers, product designers, innovation drivers or business managers. A priority will be given to enterprises located in Roveri District.

If you want to change your products, processes and operations to be part of the circular economy, then this training is for you!

Il corso è  indirizzato alle imprese e organizzazioni desiderose di migliorare la gestione circolare delle risorse e dell’uso efficiente dell’energia all’interno della propria attività e anche del distretto Roveri. Non è necessaria una conoscenza preliminare dell’economia circolare, ma i partecipanti dovrebbero rivestire ruoli aziendali tali da produrre un impatto significativo grazie alle nuove conoscenze acquisite. 

I partecipanti possono includere Energy manager, RSSP, responsabili ambiente, ingegneri di processo, product designers, responsabili marketing. Avranno precedenza le imprese situate nel Distretto Roveri.

Se volete cambiare i vostri prodotti, i processi e le operazioni per divenire parte dell’economia circolare, questo corso fa per voi!

 

View More
Agenda
Kick-Off (not mandatory)
Day 1 - 5th March 2019
Day 1 (Giorno 1)
Day 2 - 22nd March 2019 (22 Marzo 2019)
How to identify worthwhile circular economy approaches (Come individuare approcci utili per l’Economia Circolare nelle imprese)
Day 2 (Giorno 2)
Day 3 - 29th March 2019 (29 Marzo 2019)
How to develop worthwhile circular economy approaches (Come sviluppare approcci utili per l’Economia circolare nelle imprese)
Day 3 (Giorno 3)
Day 4 - 5th April 2019 (5 Aprile 2019)
How to make circular economy approaches a success (Come rendere gli approcci di economia circolare un fattore di successo per le imprese)
Loading Map

About - Short Description

A brand new circular economy training programme targeted at businesses developing sustainable and shared energy use (delivered in Italian).  

Questo percorso è rivolto alle imprese che vogliano realizzare un uso sostenibile e condiviso dell’energia e delle risorse in chiave di economia circolare.

About - Long Description

The training aims to help people from businesses and organisations understand the principles behind circular economy and more importantly, learn to deliver activities using circular economy tactics. This will help businesses and organisations become more efficient, save costs and reduce their impact on the environment. The training is intended to change the way people operate by being more aware of their resource use, waste generation and energy use, and create deliverable action plans to operate in a more ‘circular’ way.

Il percorso vuole offrire un supporto alle imprese e alle organizzazioni per meglio comprendere i principi di base dell’economia circolare ma, soprattutto, per imparare a mettere in pratica le strategie circolari nelle proprie attività. Le imprese e le organizzazioni apprenderanno come migliorare l’efficienza, risparmiare sui costi di gestione e ridurre gli impatti sull’ambiente. L’obiettivo è aumentare la consapevolezza, nel modo di operare riguardo all’uso dell’energia, delle risorse e della riduzione dei rifiuti. Il risultato finale la redazione di piani di azione per operare in modo più “circolare” all’interno della propria impresa e anche a livello di distretto industriale.

Course Objective

Participants will leave the training with:

  • A detailed understanding of what the circular economy aims to achieve
  • Tools, methods and a self-defined action plan outlining how to implement circular economy improvements within their work or organisation
  • Access to a network of like-minded people within their sector or region
  • A drive to establish a reputation for circular economy expertise.

I partecipanti alla fine del corso avranno:

  • Una visione dettagliata delle potenzialità dell’economia circolare
  • Strumenti, metodi  e un piano di azione personalizzato per implementare i concetti dell’economia circolare nella propria attività e/o organizzazione
  • Accesso  a network di persone che condividono la stessa visione nel proprio settore o nel distretto Roveri
  • Una base di conoscenze e una solida competenza sull’economia circolare.

 

Background

Climate-KIC is delivering circular economy training as part of its drive to create a prosperous, inclusive, climate-resilient society founded on a circular, zero-carbon economy. It is focussing the training in places where Climate-KIC is already working in to bring varied partners together and direct circular economy actions on particular climate challenges relevant to the area. The circular economy training will compliment other approaches to tackling climate change, as well as increasing knowledge and awareness of new approaches within its existing partner network. Climate-KIC propone questo percorso sull’economia circolare come una delle azioni che possono contribuire a creare una società sostenibile, resiliente ai cambiamenti climatici, basata su un’economia circolare e a emissioni zero. Attualmente il corso viene offerto nei Paesi dove Climate-KIC è già operativa, per mettere in rete i vari soggetti aderenti alle iniziative e indirizzare le azioni di economia circolare verso sfide rilevanti per quell’area. Questo corso si può integrare con altre iniziative che affrontano i temi dell’efficienza energetica e deI cambiamento climatico. Altri vantaggi sono quelli di accrescere la conoscenza e la consapevolezza rispetto ai nuovi approcci nell’ambito della rete di partner già esistente.

What we offer:

The training is delivered by experts in the circular economy from the local training areas.  It will be workshop-based and includes tutored presentations, case studies from practitioners and entrepreneurs delivering circular economy and group discussions to reflect on new ways of operating.

The training will provide links to other tools and resources to help participants create their action plans.  A resource pack of all training materials and presentations will be available for participants.

Il corso è gestito da esperti di economia circolare provenienti dal territorio locale. E’ basato su laboratori pratici, con presentazioni assistite, analisi di casi-di successo con professionisti e imprenditori operanti nell’economia circolare: Le discussioni di gruppo aiuteranno ad approfondire  il nuovo modello in modo operativo.

Il corso fornirà collegamenti con altri strumenti  e risorse per aiutare i partecipanti ad elaborare un piani d’azione per l’economia circolare personalizzato. Tutti i materiali didattici e operativi così come le presentazioni saranno resi disponibili.

 

Participants

The training is targeted at businesses and organisations that want to understand how to better manage their resource and energy use in a more circular way within business districts. Previous knowledge of the circular economy is not necessary, but the participants should have such positions within their companies that could produce impact according to the newly acquired knowledge. Attendees could include energy managers, resource managers, environmental officers, process engineers, product designers, innovation drivers or business managers. A priority will be given to enterprises located in Roveri District.

If you want to change your products, processes and operations to be part of the circular economy, then this training is for you!

Il corso è  indirizzato alle imprese e organizzazioni desiderose di migliorare la gestione circolare delle risorse e dell’uso efficiente dell’energia all’interno della propria attività e anche del distretto Roveri. Non è necessaria una conoscenza preliminare dell’economia circolare, ma i partecipanti dovrebbero rivestire ruoli aziendali tali da produrre un impatto significativo grazie alle nuove conoscenze acquisite. 

I partecipanti possono includere Energy manager, RSSP, responsabili ambiente, ingegneri di processo, product designers, responsabili marketing. Avranno precedenza le imprese situate nel Distretto Roveri.

Se volete cambiare i vostri prodotti, i processi e le operazioni per divenire parte dell’economia circolare, questo corso fa per voi!

 

Agenda

Kick-Off (not mandatory)

Day 1 - 5th March 2019

Launch event – ROVERI Circular Enablers
6 pm Opera Prima Cafè via dell’Industria 33 Bologna

This meeting is aimed to present the CE course and its opportunities for enterprises. ENEA and AESS experts will provide participants with useful information.

This event is sponsored by Confindustria Emilia and Bologna Municipality.

Evento di lancio  – ROVERI Circular Enablers
ore 18 -  Opera Prima Cafè via dell’Industria 33 Bologna

L’incontro ha lo scopo di presentare il corso sull’EC e le opportunità che si offrono alle imprese. Gli esperti di ENEA e di AESS forniranno ai partecipanti utili informazioni.

L’evento è sponsorizzato da Confindustria Emilia e Comune di Bologna.

 

Day 1 (Giorno 1)

Day 2 - 22nd March 2019 (22 Marzo 2019)
How to identify worthwhile circular economy approaches (Come individuare approcci utili per l’Economia Circolare nelle imprese)

The first two blocks create an understanding of what circular economy is, why it is necessary, why it offers opportunities for businesses and how it applies to the participant’s sector. Circular economy innovation is an approach to find new and innovative business opportunities that also produce environmental and social benefits. Many case studies will be provided to inspire the participants and show them how similar organisations have delivered circular economy.

In questa prima giornata, attraverso due Moduli (1 e 2), si approfondirà la conoscenza di cosa sia l’economia circolare, perché è necessaria, quali opportunità offre alle imprese e come può essere applicata al settore specifico dei partecipanti. L’innovazione basata sull’economia circolare è un approccio utile per trovare nuovi modelli di business che producano anche benefici ambientali e sociali. Verranno proposti molti casi-studio per mostrare ai partecipanti come altre imprese e organizzazioni si siano ispirate con successo ai modelli di economia circolare.

Day 2 (Giorno 2)

Day 3 - 29th March 2019 (29 Marzo 2019)
How to develop worthwhile circular economy approaches (Come sviluppare approcci utili per l’Economia circolare nelle imprese)

Blocks 3 and 4 provides participants with insight into implementing circular solutions. They will hear inspirational stories from entrepreneurs that relate to this, as well as analysing barriers and enablers. This allows the participants to understand how to identify key actions for further improving and detailing high level circular economy strategies.  It teaches participants how to develop circular economy solutions that are relevant to their industry.

I moduli 3 e 4 forniscono ai partecipanti gli strumenti per implementare soluzioni circolari all’interno delle proprie attività. Durante la giornata saranno presenti imprenditori che hanno messo in pratica questi principi, analizzando criticità e fattori di successo. Ciò permetterà di capire come individuare le azioni prioritarie per migliorare e dettagliare ulteriormente le strategie di economia circolare ad un livello personalizzato. I partecipanti apprenderanno come sviluppare soluzioni di economia circolare importanti per le loro specifiche attività.

Day 3 (Giorno 3)

Day 4 - 5th April 2019 (5 Aprile 2019)
How to make circular economy approaches a success (Come rendere gli approcci di economia circolare un fattore di successo per le imprese)

The final blocks teach participants how to break down the proposed change into manageable actions that are feasible, and that are both low-effort and high-reward.  This provides participants with tools to prioritise actions into short, medium and long term actions and allows participants to understand the importance of verifying assumptions about new activities.

I moduli finali supportano i partecipanti a convertire i concetti di economia circolare in azioni concretamente fattibili, con un “minimo sforzo” e “alto rendimento”. Attraverso alcuni strumenti di management sarà possibile creare un piano di azione con attività a breve, medio e lungo termine che permetta di verificare i miglioramenti conseguiti.

Coaches & Expert

Paola Sposato – Trainer

Paola Sposato is a researcher at the Italian National Agency for New Technologies, Energy and Sustainable Economic Development (ENEA). She holds a degree in Industrial Design at ISIA University of Rome, a Master degree in “Eco-design and Eco-innovation” at the University of Camerino (Italy) and a Master on “Environmental communication. Journalism and green economy dissemination” at CTS- Rome. She has been working, in collaboration with University and ENEA researcher’s team, on several eco-design project for different Italian Enterprises (electronic, Lighting, furniture, mobility, etc.).  Her research is focused on circular economy strategies and issues such as design for sustainability, life cycle assessment (LCA), process/product/material eco-innovation, resource efficiency, sharing economy, industrial symbiosis and environmental communication.

Paola Sposato è ricercatrice presso l'Agenzia nazionale italiana per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA). Ha conseguito la laurea in Design Industriale presso l'Università ISIA di Roma, ha svolto un Master in "Eco-design ed Eco-innovazione" presso l'Università di Camerino (Italia) e un Master in "Comunicazione ambientale. Giornalismo e diffusione della green economy "presso la CTS di Roma. Ha lavorato, in collaborazione con diversi team di ricercatori di università e di ENEA, su progetti di eco-design rivolti a imprese italiane (elettronica, illuminazione, mobili, mobilità, ecc.). La sua ricerca si concentra su strategie di economia circolare e su temi come eco-design, la valutazione del ciclo di vita (LCA), l'eco-innovazione di processo / prodotto / materiale, l'efficienza delle risorse, la sharing economy, la simbiosi industriale e la comunicazione ambientale.

Gianluca Avella – Trainer

He has a degree in chemistry to which, early in his professional career he has integrated some project management skills and development economics fundamentals. He is currently part of the staff of the Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile, where he manages local and EU sustainable energy projects. Since 2013 he has matured a continuous and consistently richer training and coaching experience in Climate-KIC’s professional education programmes. He is part of Climate-KIC’s pool of coaches and trainers since 2016.

Laureato in chimica all'inizio della sua carriera professionale, ha integrato alcune competenze di project management e di economia di sviluppo. Attualmente fa parte dello staff dell'Agenzia per l'Energia e lo Sviluppo Sostenibile AESS, dove gestisce progetti di energia sostenibile a livello locale e comunitario. Dal 2013 ha maturato un'esperienza di formazione e coaching continua e costante nei programmi di formazione professionale di Climate-KIC. Dal 2016, fa parte del pool di coach e trainer di Climate-KIC.

Martina Francesca – Coach

Martina Francesca supports teams, organizations and communities in every stage of their development, applying facilitation tools to facilitate effective meetings, interpersonal and group conflicts, empathetic communication and active listening sessions, collective enquiry, collaborative leadership, participatory and consent decision making processes. She also works on ecological Transition processes at a local scale, awareness raising, systems thinking, resilience and collaboration, also delivering trainings on these subjects.

After graduating in electronic engineering, Martina decided to deepen the topics of facilitation and Transition, working closely with the Italian hub of the Transition Town movement. In 2016 she co-authored a book and deck of cards about facilitation.

Martina Francesca supporta team, organizzazioni e comunità, in ogni fase del loro sviluppo applicando strumenti di facilitazione per facilitare incontri efficaci, conflitti interpersonali e di gruppo, comunicazione empatica e sessioni di ascolto attivo, indagini collettiva, leadership collaborativa, processi decisionali partecipativi e di consenso. Lavora anche su processi di Transizione ecologica su scala locale, sensibilizzazione, pensiero sistemico, resilienza e collaborazione, offrendo anche corsi di formazione su questi argomenti.

Dopo la laurea in ingegneria elettronica, Martina ha deciso di approfondire i temi della facilitazione e della transizione, lavorando a stretto contatto con l'hub italiano del movimento Transition Town. Nel 2016 è autrice di un libro e di carte sulla facilitazione.

 

Francesca Cappellaro – Circular Economy expert

Dr., PhD. Francesca Cappellaro is an environmental engineer, researcher in ENEA in the field of sustainability transition. Her activities especially focus on emerging approaches for sustainable system innovation , Circular Economy, Sharing Economy and Collaborative Business Models. She has been involved in several European Project and takes part in different European Programmes, such as Climate KIC and JPI Urban Europe. She is also member of Green City Network, Sustainability Transitions Research Network (STRN) and Transition Towns Movement.

Francesca Cappellaro è ingegnere ambientale, PhD e ricercatrice dell'ENEA nel campo della transizione della sostenibilità. Le sue attività si concentrano in particolare sugli approcci emergenti per l'innovazione sostenibile di sistema, l'economia circolare, la sharing economy e i modelli di business collaborativi. È coinvolta in numerosi progetti europei e partecipa a programmi europei, come Climate KIC e JPI Urban Europe. È anche membro del Green City Network, Sustainability Transitions Research Network (STRN) e del Transition Towns Movement.

Grazia Barberio – Circular Economy expert

Grazia Barberio graduated in Environmental Sciences, is head of the Section for circular economy in ENEA and since 2005 she is a researcher at ENEA with expertise in the field of: circular economy, eco-innovation; sustainability assessment through the Life Cycle Thinking approach, development and application of LCA (Life Cycle Assessment) and Ecodesign methodologies as tools for eco-innovation, circular and green economy; Industrial ecology and industrial symbiosis. She is involved in several EU-funded projects and she is the reference point for the technical coordination of the Italian Stakeholder Platform for Circular Economy (ICESP). She is author and co-author of over 80 scientific papers published in peer-reviewed journals, Italian magazines, national / international conference proceedings.

Grazia Barberio laureata in Scienze Ambientali, è responsabile della Sezione per l'economia circolare nell'ENEA e dal 2005 è ricercatrice presso l'ENEA con competenze in materia di: economia circolare, eco-innovazione; valutazione della sostenibilità mediante l'approccio del Life Cycle Thinking, sviluppo e applicazione delle metodologie LCA (Life Cycle Assessment) e Ecodesign come strumenti per eco-innovazione, economia circolare e verde; Ecologia industriale e simbiosi industriale. È coinvolta in diversi progetti finanziati dall'UE e lei è il punto di riferimento per il coordinamento tecnico della Piattaforma Italiana degli Stakeholders per l'economia circolare (ICESP). È autrice e coautrice di oltre 80 lavori scientifici pubblicati su riviste peer-reviewed, riviste italiane, atti di convegni nazionali / internazionali.

Partner Organizations

eit Climate-KIC

Climate-KIC is Europe’s largest public-private innovation partnership, working together to address the challenge of climate change. It drives innovation in climate change through creative partnerships large and small, local and global, between the private, public and academic sectors. All Climate-KIC partners bring their industry experience to the community and are connected through the centres across Europe.

EIT Climate-KIC (Knowledge and Innovation Community) è la più grande partnership pubblico-privata dell’UE che affronta le sfide poste dai cambiamenti climatici attraverso l'innovazione. La community di EIT Climate-KIC è formata da più di 330 partner tra aziende, università, enti pubblici e ONG. EIT Climate-KIC si concentra sulle leve del cambiamento sistemico sostenendo l’innovazione al fine di accelerare processi di decarbonizzazione (eliminazione di combustibili fossili e livello di carbonio negativo) e di adattamento e mitigazione. EIT Climate-KIC opera come una piattaforma che promuove  l'innovazione e la tecnologia come catalizzatore della trasformazione.

ENEA

ENEA is the Italian  National Agency for New Technologies, Energy and Sustainable Economic Development.ENEA has multidisciplinary competences and activities, especially the Department  for Sustainability (SSPT) expertise is primarily aimed at:supporting the transition towards a systemic innovation of production and consumption systems and applying circular economy principles at various levels: from productive processes to industrial areas, to urban areas. ENEA is affiliated partner of Climate KIC and core partner of KIC Raw Materials. In 2017 ENEA has been selected as member of the Coordination Group of ECESP (European Circular Economy Stakeholder Platform) as unique Italian partner. It is also coordinator of SUN (Symbiosis Users Network) and it has developed the first Industrial Symbiosis Platform in Italy. ENEA has also been developing Roveri Smart Village piloting new instruments and methods for co-creation and stakeholder involvement.

ENEA è l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, ente di diritto pubblico finalizzato alla ricerca, all'innovazione tecnologica e alla prestazione di servizi avanzati alle imprese, alla pubblica amministrazione e ai cittadini nei settori dell'energia, dell'ambiente e dello sviluppo economico sostenibile. Il Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi produttivi e territoriali di ENEA si occupa di favorire la transizione verso nuovi sistemi di produzione e consumo e applicare l’economia circolare a vari livelli: dai processi produttivi alle aree industriali e alle aree urbane. ENEA è affiliated partner di Climate KIC e core partner della KIC Raw Materials. Nel 2017 ENEA è stato selezionato come unico membro italiano del Coordination Group of ECESP (European Circular Economy Stakeholder Platform). E’ anche coordinatore della rete SUN (Symbiosis Users Network) e ha sviluppato la prima Piattaforma di Simbiosi Industriale in Italia. ENEA coordina anche  Roveri Smart Village progetto pilota per lo sviluppo di nuovi strumenti e metodi per la co-creazione e il coinvolgimento degli stakeholder.

AESS

AESS is a local energy agency. It carries out feasibility studies on energy refurbishment and develops projects on renewables as well as energy audits and buildings certification. it supports Local Authorities in designing Energy Performance Contracts and public lighting renovation, it provides consultancy on energy planning and regulatory tools. It has a long experience in EU projects. AESS is a Climate-KIC partner since 2013. AESS is also a training center for professionals, public officers as well as schools.

L’agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile AESS ha sede a Modena ed opera prevalentemente sul territorio regionale. AESS svolge diagnosi e certificazioni energetiche degli edifici quale ente accreditato presso la Regione Emilia-Romagna, esegue studi di fattibilità su progetti di riqualificazione energetica e di sviluppo energie rinnovabili attraverso la propria area ingegneristica e di progettazione, presta la propria consulenza a Enti Locali relativamente alla pianificazione energetica e agli strumenti che la regolano. Si occupa inoltre di riqualificazione della Pubblica Illuminazione ed elabora capitolati d’appalto per l’implementazione di “Energy performance contract” nella gestione degli impianti di riscaldamento di edifici pubblici. AESS offre anche attività di formazione specialistica. Dal 2013 è partner Climate-KIC.

Roveri Smart Village

Roveri is an Industrial District of Bologna City (Italy), where a transition process has been started through a systemic and integrated approach towards the creation of Roveri Smart Village. Roveri Industrial District represents one of the Italian Metropolitan areas with the highest concentration of small and medium-sized enterprises. Roveri Smart Village adopts a collaborative and integrated approach to support the Roveri industrial district transformation towards a Sustainable Smart District. Bologna Municipality, Emilia-Romagna Region, Confindustria Emilia and CNA are members of the Roveri Smart Village governing board, coordinated by ENEA.

Roveri è un Distretto Industriale della città di Bologna (Italia), dove è iniziato un processo di transizione attraverso l’approccio sistemico e integrato volto alla creazione di “Roveri Smart Village”. Il Distretto Industriale Roveri rappresenta una delle aree metropolitane italiane con la più alta concentrazione di piccole e medie imprese. Roveri Smart Village adotta l’approccio collaborativo ed integrato a supporto della trasformazione del Distretto Industriale Roveri verso un distretto sostenibile e intelligente. Il Comune di Bologna, la Regione Emilia-Romagna, Confindustria Emilia e CNA sono membri della Cabina di Regia di “Roveri Smart Village”, che è coordinata da ENEA

Comune di Bologna

Confindustria Emilia

HERA

Granarolo

Fees & Registration

This training course is part of a new training programme that Climate-KIC is aiming to introduce to reinforce the role that the circular economy has to tackle climate change.  The first edition of the training will be deeply evaluated to improve the direct benefits that participants can achieve by attending the course and delivering circular economy tactics.

As part of the evaluation objectives, grants and sponsorship have been secured to allow the first edition of the training to be delivered at no cost to the participants.  Participants will be expected to actively support the evaluation work and help shape the rollout of the circular training later in 2019.

This does mean that training places are limited and applications will be assessed as they come in. The deadline for application is 20th March 2019.

For further enquiries, please contact, specifying the name of the course: info-italy@climate-kic.org

Il corso fa parte di un nuovo programma di formazione che la Climate-KIC sta introducendo per rafforzare il ruolo dell’Economia Circolare nella lotta al cambiamento climatico. Questa prima edizione del corso verrà attentamente valutata in termini di benefici diretti che i partecipanti possono trarre dalla conoscenza delle strategie di economia circolare.

Questa prima edizione è gratuita grazie al supporto di finanziamenti  europei e di sponsorizzazioni di stakeholder locali. Come parte degli obiettivi di valutazione, verrà chiesto ai partecipanti di partecipare attivamente al lavoro di valutazione grazie al quale saranno strutturati i successivi corsi di formazione di economia circolare.

I posti sono limitati e le richieste di partecipazione verranno accolte progressivamente. La scadenza per la domanda è il 20 Marzo 2019.

Per ulteriori richieste, contattare il referente locale Climate KIC, specificando il nome del corso: info-italy@climate-kic.org